martedì 16 febbraio 2010

Pancotto di fagioli e rape

Avanzi di verdure, avanzi di legumi, pane raffermo e brodo, sono la base di un piatto che mi ricorda la cena delle fredde sere invernali da bambina.
Se non avete gli avanzi, sarà facile cucinare un po di verdure meglio se sono le rape, un barattolo di fagioli cannellini già pronti, brodo vegetale fatto con pomodoro, prezzemolo, cipolla, sedano, carota, olio, sale, alloro e una patata e un filo di olio.
Mettete a cuocere il brodo.
Soffriggete in un  po di olio uno spicchio intero di aglio, aggiungete i fagioli e fate insaporire per alcuni minuti, poi togliete l'aglio.
Lessate le rape.
Tagliale a tocchetti il pane.
In una padella capiente mettete il pane, coprite con le verdure, poi i fagioli con le foglie di alloro, allagate di brodo e mettete sulla fiamma a fuoco lento.
Fate cuocere fino a quando vedrete il pane "spappolato", non rimestare ma servite caldissimo dopo aver spolverato di formaggio pecorino o, se non vi piace, grana o parmigiano.



4 commenti:

nanny... ha detto...

ciao, il tuo piatto è molto invitante... e soprattutto gustoso... ..mi piace il nuovo look del tuo blog.. complimenti

colombina ha detto...

che buone che deve essere, io amo queste minestre, calde e coccolose. Bravissima

sabrine d'aubergine ha detto...

Mi piace questo piatto che sa di tradizioni dimenticate! Il pancotto: e chi se lo ricordava più? Grazie per la ricetta e... brava!
A presto

Sabrine

euge ha detto...

che spettacolo!! Ho sempre pensato che queste ricette, ruspanti, siano le più gustose.
Grazie!

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails