martedì 12 aprile 2011

Plumcake all'arancia


Ingredienti:
1 yogurt bianco
200 gr. di zucchero
250 gr. di farina
100 gr. olio di semi
1 arancia (succo e buccia)
2 uova
1 bustina lievito
    Grattugiate la scorza dell'arancia poi spremetene il succo; poi unite le uova, l'olio, lo yogurt, lo zucchero e  mescolate bene con la frusta elettrica; aggiungete la farina e infine il lievito. 
Imburrate e infarinate uno stampo da plumcake e versate il composto, cuocetelo in forno preriscaldato a 150° per 10 minuti e altri 35 minuti a 180° (fate la prova stecchino).
Fate raffreddare il plumcake e poi sfornatelo su un piatto da portata, spolverizzate a piacere con lo zucchero a velo e servite.
Potete servire questo plumcake con la marmellata di arance.

mercoledì 16 marzo 2011

Cotolette di nonna Anna

Quando eravamo piccoli, era festa quando la mia mamma preparava "le cotolette" che per noi erano solo quelle che faceva lei; diventati grandi abbiamo capito che la cotoletta, soprattutto la milanese, era diversa da quella che ci preparava lei. 
Gli ingredienti servono sono gli stessi che si usano per le polpette:
500gr. di carne mista vitello e suino tritata,
100 gr. di pane raffermo, 
100 gr. di pane grattugiato secco
200 gr. di formaggio grattugiato, 
4 uova,
un ciuffetto di prezzemolo tritato
1 spicchio piccolo d’aglio tritato, 
sale e pepe.
Come prima cosa mettere a bagno il pane in acqua fredda; intanto incorporare 3 uova nella carne, aggiungendo anche tutti gli altri ingredienti. Strizzare il pane per eliminare l’acqua in eccesso e aggiungerlo all’impasto. Lavorarlo con le mani, fino ad ottenere un composto ben omogeneo alla vista e al tatto. 
Con l’impasto ottenuto fare delle palle della grandezza preferita e schiacciarle a forma di piccole cotolette. Preparare un uovo intero battuto con un pizzico di sale, passare ogni cotoletta nell'uovo, poi nel pane grattato secco e infine friggerle in olio bollente.
Questa è la ricetta della mia mamma, quando invece le preparo io, anziché friggerle le metto in forno con un filo di olio. Servire con spicchi di limone.

martedì 15 marzo 2011

Sedanini rigati alla garibaldina


Ingredienti per 4 persone:
400 gr. di sedanini rigati o pennette rigate
200 gr. di sugo semplice
100 gr. di panna da cucina
100 gr. pancetta affumicata
un cucchiaio raso di origano
parmigiano o grana grattugiato.

Preparate il sugo, se non ne avete un pò già pronto.
Mettete a cuocere la pasta.
In un tegamino fate soffriggere la pancetta affumicata.
Quando la pasta è cotta, scolatela e riversatela nella pentola, aggiungete la pancetta e mescolare, poi l'origano e mescolare, poi la panna e infine il sugo e il parmigiano. Se necessario tenete una fiamma bassa sotto la pentola.
Servite subito.
Se volete potete mettere in una pirofila e passarla nel forno a gratinare per 10 minuti.

Babà rustico


Ingredienti:
600 gr. farina di manitoba
250 gr. latte
150 gr. burro
3 uova
1 pizzico di sale fino
1 cucchiaio e mezzo di zucchero
2 lieviti Mastro fornaio
3 cucchiai di parmigiano o grana padano grattugiato
300 gr. circa di salame e/o mortadella e/o prosciutto cotto, a piccoli dadini
video
Inpastare il burro, le uova, il latte, il sale, lo zucchero e la farina manitoba.
Aggiungere il lievito, lavorare bene;
Aggiungere il grana padano o il parmigiano;
Lasciare lievitare per una mezz'ora, poi aggiungere i salumi, mortadella e/o salame e/o prosciutto cotto.
Formare un grosso ciambellone e mettere nello stampo della ciambella, grande del diametro di 35 cm.
Lasciare lievitare fino a quando non raddoppia il proprio volume.
Cuocere in forno caldo a 200° per circa 40 minuti.



lunedì 7 marzo 2011

Pasta con le cime di rape

Ognuno ha la sua versione, non poteva certo mancare la mia.

A me piace con poca pasta e tante cime di rape, anche perchè sono del nostro orto, solitamente la pasta che preferisco per questo piatto sono le penne ziti lisce, sempre dopo i famosi cavatelli.
Ingredienti per 4 persone:
cime di rape (io non le peso, ma uso quelle che l'orto mi mette a disposizione, approssimativamente posso dire un kg.)
300 gr. di pasta
6 acciughe salate
5-6 pomodorini

Pulire le rape, scartando tutte le foglie grandi, i gambi e raccogliendo tutte le cime; lavate e cuocetele in acqua salata. Non farle cuocere molto, devono essere sode da essere poi saltate in padella. 
L'acqua di cottura delle rape la uso per cuocere la pasta, dovete sapere che la vera ricetta prevede che pasta e rape vengano cotte insieme, ma non è molto semplice in quanto la "tenerezza" delle rape non è mai la stessa.
Pulire le acciughe, togliere il sale e le lische, lavate sotto acqua corrente fredda e asciugate con carta assorbente. Lavare i pomodorini.
In una padella, mentre cuoce la pasta, mettere abbondante olio e fate riscaldare a fiamma alta. Prima che fumi l'olio aggiungere le acciughe e i pomodorini. Quando le acciughe saranno quasi dorate, aggiungere le rape tenute da parte, mescolare.
Scolare la pasta al dente e aggiungerla in padella alle rape.
Fare saltare, a piacere aggiungere peperoncino o pepe.




giovedì 24 febbraio 2011

Plumcake alla nutella



Ingredienti:
250 gr.  farina
220 gr.  zucchero
1 vasetto di yogurth bianco
120 gr. olio di semi
3 uova
buccia grattuggiata di mezza arancia
3 cucchiai di nutella
1 bustina di lievito per dolci
1 pizzico di sale

Montare le uova con lo zucchero, aggiungere la buccia dell'arancia, lo yogurth, l'olio, il sale, la farina setacciata con il lievito e per ultimo i 3 cucchiai di nutella. Versare il composto in uno stampo da plumcake grande o in 2 piccoli. In forno caldo a 170° per 40 minuti circa, se dovesse colorire troppo, copri con un foglio di alluminio.
Una volta cotto e raffreddato si può ricroprire il dolce con zucchero a velo o con una glassa preparata con 150 gr. di cioccolato fuso insieme ad una nocciola di burro.


Questo plumcake è stata la torta per la festa di compleanno di Antonio a scuola.
Antonio compiva 3 anni il 15 febbraio e voleva la torta da portare ai suoi amichetti a scuola, ma non si poteva portare la solita torta con creme e panna.
E allora capita a proposito la ricetta di Rossella, il plumcake è diventata la bella torta di Antonio dove mettere le sue tre candeline. La nutella ha reso la torta gustosissima ai suoi golosissimi amichetti.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails