lunedì 4 ottobre 2010

Pesche Sciroppate


Ingredienti:
Pesche gialle o percochi
150 gr. di zucchero ogni Kg. di pesche.
Tagliatele a metà, aprite le due metà, togliete il nocciolo e sbucciatele.
Le pesche che non si riescono a tagliare a metà, le taglio a pezzi.
Mettetele in una bacinella e aggiungere lo zucchero.
Lasciate macerare per 12 ore, rimestolando ogni tanto delicatamente.
Non preoccupatevi se si anneriscono un po, appena le mettete nei vasetti e li fate bollire, tornano bianche.
Disponete le pesche nei vasi, coprite con il succo che di solito avanza un pò. 
Chiudete bene i vasi, metteteli in una pentola e copriteli di acqua.
Fate bollire 8 minuti da quando compaiono le prime bollicine. E' molto importante tirarle fuori subito dopo, perchè se restano troppo nell'acqua si scuociono e diventano molli. Io quando le tiro fuori dall'acqua lascio qualche ora i vasi capovolti per essere sicura che i tappi vengano sterilizzati bene.

2 commenti:

euge ha detto...

ciao Teresa,
ma quanto ti durano questi barattoli? Sono bellissimi ma se io fossi lì me ne mangerei uno a colazione e uno a cena.
A Genova purtroppo le pesche sono solo un ricordo dell'estate.....

schiavo.net ha detto...

Ciao Euge,
scusami se non finora non ho mai risposto ai tuoi messaggi. Ti ringrazio per i tuoi apprezzamenti ma il tuo blog è davvero spettacolare, fa venire voglia di cucinare e di mangiare, le uniche cose che non mi mancano mai (purtroppo),
Le pesche sono (o sono state) davvero ottime, si sono conservate bene anche se solo per poco. La terra della puglia sa essere molto generosa soprattutto con chi apprezza e ti assicuro che noi apprezziamo, e come!.
Visto che sei un medico, posso permettermi una consulenza?
Hai per caso scoperto la ricetta per mangiare senza ingrassare magari evitando lunghe passeggiate o corse affannose per smaltire, le uniche corse che conosco io, sono in cucina (sigh..).

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails